Parrocchia santissima trasfigurazione
Arcidiocesi di
Oristano
Categoria: Assisi 2017
lunedì 24 luglio 2017
Luned́ 24
themes/santissimatrasfigurazione.it/uploads/mkNews/attachments/1107_IMG-20170724-WA0039.jpg

Si arriva al lunedì, a quello che è il nostro ultimo giorno insieme. La sveglia suona presto, dobbiamo andare. Questo lungo e stremante viaggio rimarrà solo un ricordo, un bellissimo ricordo.

Assisi a ciascuno di noi ha insegnato qualcosa e soprattutto ci ha permesso di fare conoscenza con altre persone allargando i nostri confini e condividendo emozioni. Abbiamo fatto numerosi pellegrinaggi potendo scoprire la bellezza della città e parte della sua storia. I primi due giorni sono stati difficili anche a causa del viaggio che ci ha lasciato provati, ma subito dopo ci siamo adattati al ritmo del campo facendo molte conoscenze, tanto che nell'ultimo giorno per alcuni di noi è stato difficile lasciare molte persone. La giornata ad Assisi iniziava con la colazione alle 7:30, poi, dopo il ritrovamento con il momento di preghiera, alle 8:30 potevamo iniziare le attività, nelle quali i ragazzi venivano divisi in sottogruppi dove si poteva fare amicizia con gli altri ragazzi, inoltre alla fine dell esperienza ogni gruppo ha fatto uno spettacolo finale, il tema principale era la gioia.

Tutti noi dobbiamo ringraziare Assisi per averci lasciato qualcosa e dobbiamo ringraziare chi ci ha ospitato, tutti i frati e tutti i volontari che ci hanno preparato i pasti. Dopo i cinque giorni ad Assisi siamo andati a Roma per esplorare la città, siamo stati accolti nell'hotel Giotto (abbastanza lontano dal centro della città). A causa del ritardo dei pullman la nostra prima uscita è stata condizionata, ma il momento più bello è stato il giorno dopo, nel quale abbiamo potuto esplorare prima di tutto la città del Vaticano e soprattutto la bellissima basilica di San Pietro con i suoi monumenti. Subito dopo però arriva il momento dell angelus, che ha suscitato in noi una gioia grandissima, soprattutto dopo aver ascoltato le parole di papa Francesco. Successivamente abbiamo avuto la possibilità di visitare i monumenti più importanti di Roma.

Alla fine di questa esperienza,dunque, le soddisfazioni sono tante, tra di noi c'è chi ha sfidato le sue paure, chi ha distrutto il muro della timidezza, chi ha sfidato il nervosismo con il sorriso e chi ha messo da parte i pregiudizi iniziali. Molti sarebbero voluti rimanere ancora, altri non vedono l'ora di abbracciare i propri cari, ma per tutti è stata una bellissima esperienza.

Filippo Sanna
Galleria fotografica
Copyright © 2015 Parrocchia Santissima Trasfigurazione - TharrosNet © 2015